Mi ritrovo qui dopo tanti giorni senza scrivere nemmeno una riga, ma vi ho letto. Vi ho letto e vi dico quindi un bel GRAZIE, per essere insieme a me per il post precedente. So che ormai è passato molto tempo, ma le ferite restano. Altre, invece, vanno via. Come quelle che mi diceva F.F.B. l’altro giorno -personalità che non rivelerò ma che di sicuro molti e molte di voi saprete chi è- davanti a tutti. Lo so che mi metteva in cattiva luce, ma ho imparato a fregarmene e a continuare per la mia strada, senza voltarmi indietro e imparare giorno dopo giorno a essere migliore.

 

Ma parliamo di questo prezioso istante che non si ripeterà mai più. Tra un pò andrò a cenare. Un meraviglioso panino caldo con prosciutto, formaggio e due fette di pomodoro. Un pò di frutta e basta così. Dopo la palestra non mi va da mangiare. Proprio ieri ho preso un’insalata caprese "a modo mio", cioè con origano al posto del basilico, aceto balsamico e tonno in scatola. Molti di voi penserete che l’ho rovinata completamente, ma a me piace. Dunque, adesso ascolto quel rock che mi dice via, spingi quella forza che hai dentro e dona il tuo cuore a chi ti sta accanto. Proprio a quell’amica alla quale è venuto a mancare il papà settiamana scorsa, chiedele perdono per quello che le hai fatto, restituiscile quello che hai ancora di lei e soprattutto stalle accanto.

 

Tra l’altro la mia stanza si trova disordinata, cosa strana per me. Il cellulare "cuccolozo" accanto a me -Il Giomba sa ben a cosa mi riferisco- e poi libri e quaderni sparsi qua e là, cappotto, ginniche e tuta insieme allo zaino per terra. Che meraviglia. Ascolto un rock sporco, sporco di peccati quanto me. Ma mi fa muovere, dalla testa ai piedi. E questo mi basta. Danzo in questa vita, in questa vita che ho deciso di fare mia. Cancello i messaggi e le chiamate ricevute, tanto so chi mi vuole bene. Succede anche con la rubrica, cancello pure chi non mi va a genio o chi non sento -o non si fa sentire da un pezzo-. Suona la suoneria, un brano punk ma di adesso. Di adesso mi va che possa suonare e squillare in silenzio. Tanto l’utente sono io.

 

Mi turba sapere di qualcuno che farà la sua comparsa tra pochi mesi, e lo rivedrò. Insieme a chi lo ha voluto bene. Ma si sa, io sono stata cattiva, quindi lui non mi aspetterà. Mi farà "ciao" con la sua manina, oppure meglio, sarà un "addio". Sì, sei stata tu a tradirmi, a parlare male di me. E quello lo dici e lo dirai tu, in alto, per farti sentire bene. E quelli che ti vogliono bene da un pezzo torneranno a dirri che sei ancora più bravo, tanto non hai più difetti, non cambierai né lasceremo che nessuno ti possa cambiare.

 

Questo è tutto. Vado a aggiornare l’altro mio blog e poi a chattare con la bella gente, quella che c’è e che esiste davvero, come anche quella del mio profilo su Facebook.

 

A presto.

 

 


Commenti



10 Commenti

  1.    giovanni p. on 27 Gennaio 2010 17:04

    Mi piace il tuo stile originale…sicuramente frutto di una mente positiva!

  2.    cleide on 27 Gennaio 2010 17:56

    Leggo malinconia e forse qualche rimorso in qualche tuo passaggio. Ma come scrive Giovanni, sei una persona positiva e solare. A tutti noi capita di fare del male a qualcuno. Spesso non intenzionalmente. A volte si può rimediare, altre no. E la vita intanto scorre. Un abbraccio.

    Ho letto anche il post precedente. Non sapevo e capisco.:((

  3.    Henry on 27 Gennaio 2010 18:04

    Ciao, non capisco perché la firma, ma si ero io a commentare nel precedente post. L’indirizzo momentaneo nuovo è quello che leggi, poi tornerà ad essere quello solito una volta che passeranno i nuovi blog Tiscali,sulla piattaforma in trasferimento.

  4.    cecilia on 28 Gennaio 2010 11:43

    ciao!!!

    mi piace come scrivi…ti ho messo sul mio blog…e verrò a trovarti presto…ciao:D

  5.    Degenerato_al_Massimo on 29 Gennaio 2010 16:41

    Solo un panino prosciutto e formaggio per cena???

    Sapessi i miei menu per il pasto serale rimarresti allibita… Però, mangiando pesante, la notte ho degli incubi favolosi, se qualche regista li usasse come trama per un film horror si aggiudicherebbe l’Oscar…

  6.    mio capitano on 29 Gennaio 2010 21:05

    Tali, mi sbaglio o questo tuo post sembra molto triste? Ha qualcosa dell’attimo fuggente. Però qui tutti ti conosciamo come persona positiva dal sorriso pronto e così speriamo che rimarrai.

  7.    antonio76 on 31 Gennaio 2010 14:13

    un abbraccio my friend :)

  8.    ivy on 3 Febbraio 2010 11:57

    grazie per i commenti da me…

    non siamo mai amati da tante persone.. il mondo è egoistico, quindi anche se ci vogliono bene in pochi, è normale così. l’importante è sapere chi sono questi e tu dici di saperlo bene.

    affronterai l’incontro a testa alta non preoccuparti

  9.    Misia on 11 Febbraio 2010 21:12

    ciao tali :) come va?

    Passavo per un salutino, torno sul blog dopo mesi e vedo che sta cambiando di nuovo tutto, vorrà dire che ci adegueremo di nuovo ehehe :P

    Un saluto!

    M.

  10.    ivy on 12 Febbraio 2010 12:01

    tali, come va?

Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio)

Sito web

Speak your mind

Codice di sicurezza: